Il Quadro di Troisi

by Il Quadro di Troisi

/
  • Streaming + Download

    Includes unlimited streaming via the free Bandcamp app, plus high-quality download in MP3, FLAC and more.
    Purchasable with gift card

      €10 EUR  or more

     

  • Compact Disc (CD) + Digital Album

    CD packaged in offset-printed trifold cardboard cover, cover photo by Guido Gazzilli, artwork by Olaf Bender.

    Includes unlimited streaming of Il Quadro di Troisi via the free Bandcamp app, plus high-quality download in MP3, FLAC and more.
    ships out within 7 days
    edition of 1000 

      €15.20 EUR or more 

     

  • Record/Vinyl + Digital Album

    FURTHER COPIES ON THEIR WAY, EXPECTED DELIVERY BEGINNING OF JUNE.

    Black vinyl LP pressing in cardboard jacket, black inner sleeve, cover photo by Guido Gazzilli, artwork by Olaf Bender.

    Includes unlimited streaming of Il Quadro di Troisi via the free Bandcamp app, plus high-quality download in MP3, FLAC and more.
    shipping out on or around June 14, 2021
    edition of 500  82 remaining

      €17 EUR or more 

     

  • Full Digital Discography

    Get all 55 raster - artistic platform releases available on Bandcamp and save 20%.

    Includes unlimited streaming via the free Bandcamp app, plus high-quality downloads of 0.9, Il Quadro di Troisi, Ballades sur lac gelé, KAMILHAN, il y a péril en la demeure, <3, re: phgrp (reworking »Consequences« by Philipp Gropper's PHILM), Söder Mälarstrand, Remixed 01, and 47 more. , and , .

    Purchasable with gift card

      €385.20 EUR or more (20% OFF)

     

  • Vinyl LP
    Record/Vinyl + Digital Album

    Black vinyl LP pressing in cardboard jacket, black inner sleeve, cover photo by Guido Gazzilli, artwork by Olaf Bender.

    Includes unlimited streaming of Il Quadro di Troisi via the free Bandcamp app, plus high-quality download in MP3, FLAC and more.

    Sold Out

1.
Il giudizio 04:14
Io mi trovo dove già c’ero, Già c’ero Le mie mosse son le stesse Per lo meno Adiacenti i miei tormenti Dal vero Un incastro della psiche che non temo E di fronte a un bosco verde Si accende La natura delle cose Splendente Poi mi chiedi quale sia il significato Come fosse il tuo quesito Sensato A un richiamo irresistibile mi arrendo mi arrendo A un richiamo irresistibile mi arrendo mi arrendo
2.
Beata 03:50
E’ il 20 maggio  Ricordo un uomo Un uomo giovane Col volto anziano Che bucava lo schermo E la sua voce tremava Ance se aveva fede 
 Ritrovo un libro In un cassetto Mentre ripasso Il futurismo Bisognerà da capo Riempire gli scaffali  Dell’anima martirizzata 
 E si alzano lievi Fumi premonitori Anestetizzanti  Paesaggi di sole 
 Beata Beata  Vive addormentata La metà sbagliata Di tutti quelli che hanno voce 
 Il comandante  Ci porta a bordo Per raccontarci Come Non sia affatto facile Fare funzionare  Tutti i macchinari  
 Hai mai pensato  A cosa fanno  Nelle foreste I funghi? Sono un’altra specie Portano equilibrio  Nell’intero ecosistema 
 E si vedono i primi Coraggiosi avventori  Negli stabilimenti  Balneari 
 Beata Beata  Vive addormentata La metà sbagliata Di tutti quelli che hanno voce
3.
Sfere di Qi 03:57
Col volto di una tigre striato di blu Due punti illuminati Come sfere di Qi Candele tremolanti Ed un sentiero che si può Percorrere a piacere Nelle ore del no Mi guardo sono un gatto Nel giardino del sé Le linee della mano Come rami nel blu Lo spirito dei monti Messo al collo per voi Per farvi risvegliare Nelle ore del mai E adesso con il corpo Ci abbandonerai 2000 anni ancora Attraversare dovrai Nell’infinito viaggio Un messaggio con te Nell’oasi delle voci Comunicherai Comunicherai Comunicherai
4.
Non ricordi 05:07
Certi ricordi Non ti sono mai appartenuti Arrivano così Un po’ da soli Un po’ accompagnati Certi ricordi Non ti sono mai appartenuti Un poco arrivano Dalle stelle Dalle galassie… Scendi, scendi… Dalla superficie dell’oceano Scendi, scendi Dalle cime delle rocce Lontano se c’è lontano, Vicino per quanto lontano Trasmetti i segnali Trasmettili anche domani Trasmetti i segnali Trasmettili anche domani (Bellevue) Noi non siamo fatti di pulsanti Se ci accendiamo E’ per un’onda Voi non siete fatti di cristalli Se vi spegnete Nella notte splendete Non ricordi Tappeti volanti Nelle città bianche Ponti acquatici Nelle foreste dimenticate E sogni Getti d’aria Lingue di fuoco Getti d’aria Lingue di fuoco
5.
Intenzioni 04:49
Ti sogno mentre dormi Non mi sembra ancora vero La notte sviscera Questa poesia Ascolto a bocca aperta  Tutti i suoni che accarezzi Mi faccio pausa e nota E sinfonia Gli incroci prendono  Le forme che aspettiamo  Pensando di capire  Non parliamo I giorni passano  Così  Le notte passano  Così Tra rospi e code di lucertole Si scorge il cuore  Un'altra luna nuova E tu sei lontano Io dentro cieli grigi Tu e le sagome dei pini Aspiro un fuoco Per sentire noi I giorni passano  Così Le notti passano  Così Ti scrivo le parole Per poi leggere parole Il tempo astratto Tra chilometri Ci piace la commedia Quella di un traliccio al sole Il mare il sole il mare "se ti va" E i giorni passano Così Le notti passano  Così
6.
Raggio verde 04:51
I piedi mi guidano Come due guru indiani concordano Stranamente per chilometri Leggermente senza traumi Finché le mattonelle Mi chiamano Mi fermo e ridono Gli occhi mi guidano Come due fari non divergono Inaspettatamente Anche nella notte Finché le statue Mi chiamano Mi fermo e tremano Viaggia Raggio Le mani prendono Come due vasi non disperdono Sorprendentemente senza neanche un gesto Finché le onde Mi chiamano Mi fermo e urlano Viaggia Raggio Raggio verde Senti la mente Solo latente Qui la mente Solo latente Le orecchie guidano Come due radar non si ingannano Fluidamente, senza interferenze Finché le dune Mi chiamano Mi fermo e affondano Viaggia Raggio Raggio verde Senti la mente Solo latente Qui la mente Solo latente
7.
Real 05:45
Le corse affannose Il serpente arcobaleno nelle fonti Cicale impetuose Un mormorio di uccelli di ogni specie Immersi nei versi Immersi nei versi Atterri dentro di te Ecco La tua casa dov’è Menuridee misteriose Non si fanno mai vedere facilmente Le cose triviali Arabescano la mente degli umani Diversi Contesti Vivere il limbo Diversi Contesti Vivere il limbo Atterri dentro di te Ecco La tua casa dov’è
8.
Se ne va 02:54
Stesa sopra i vertici dell’aria Una nube rossa accosta e se ne va Con una scia Se ne va Questa notte accende la curiosità Lascia l’incertezza di un’assurdità Che poi da sé Se ne va Se ne va Con lo sguardo volto alle piramidi Cerco nelle stelle la mia identità Che oramai Se ne va Occhi scintillanti nell’oscurità Verde scuro un’altra verità Resta ma poi Se ne va Resta ma poi Se ne va
9.
L’ipotesi 03:55
Dovresti smetter di pensare Non rinnovare la tua colpa Cammina a piedi nudi ma Non capir perche’ Non serivira L’ipotesi di un mondo migliore E’ un’esca per piccoli pesci Dietro al mondo che vedi Ce n’e’ un altro Che nessuna droga mai Potra’ farti vedere Dovresti smettere di amare Per imparar davvero a farlo Come calli duri sulle dita che sfiorano le corde Dolcemente L’ipotesi di un mondo migliore Non passa per il nostro di amore Ma e’ nei fili elettrici di un sogno Che dal suo sonno dovremmo destare L’ipotesi di un mondo migliore E’ un’esca per piccoli pesci Dietro al mondo che vedi Ce n’e’ un altro Che neanche un guru mai Potra’ farti vedere

about

Raster presents »Il Quadro di Troisi«, a project by Andrea Noce (Eva Geist) and Donato Scaramuzzi (Donato Dozzy). The record is a colorful ode of an Italian scented vision, overflowing of details and profound intensity. The contemporary world condition, the pandemic in Italy and around the world define »Il Quadro di Troisi« as a unique and right-on-time release.

This record is a enigmatic collaboration between the two Italian natives Andrea Noce and Donato Scaramuzzi. Andrea Noce takes lead on the vocals, with Donato Scaramuzzi carving the dreamlike soundscapes of the record. The record was born with a correspondence between the two artists about the late actor and director Massimo Troisi, and this exchange soon became an inspirational source of identification. Andrea Noce’s lyrics are sensitive and multi-faceted, they perfectly cling to the musical phrases and flow like a filmic monologue from the oeuvre of that very Troisi.

In a highly creative and confident manner, entire decades of national music history are comprehended and transformed into the here and now. The record takes its cue from the italo-disco, synth pop tradition corroborated by the contribution of artists such as the legendary Twilight Music co-founder, Paolo Micioni, as well as Stefano Di Trapani who wrote »L’ipotesi«. With »Il Quadro di Troisi«, Noce and Scaramuzzi prove their eclecticism, and passion for their home country.

»Il Quadro di Troisi« is a collaboration between Raster and the Milan-based festival Terraforma. With this release, the first with a purely Italian focus on the label, Raster celebrates its long standing relation with Italy and the Italian audience, encapsulated in the label's project ›Electric Campfire‹ held in Rome for ten years. Terraforma is an international experimental and sustainable music festival taking place since 2014 in the park of Villa Arconati, where Dozzy has been invited at every edition in different forms, DJing, live performing both in solo and with Voices from the Lake (together with Neel).

»Il Quadro di Troisi« will be released on the 16th of August as an exclusive pre-order, followed by the single release of »Raggio Verde«. The physical and digital release of the album is planned for autumn 2020.

credits

released October 16, 2020

Testi e musica, Andrea Noce; musica, programmazione synths, batterie e composizione elettronica, Donato Scaramuzzi e Pietro Micioni; arrangiamenti e produzione, Donato Scaramuzzi e Pietro Micioni; contributo agli arrangiamenti, Paolo Micioni.

Il Giudizio
Chitarra elettrica, Pietro Micioni; basso, Jacopo Carreras; batteria, Tommaso Cappellato

Sfere di Qi
Flauto, Aimee Portioli; chitarra elettrica, Pietro Micioni

Non Ricordi
Cori, Giusy Noce

Intenzioni
Archi, Fiona Brice; marimba e percussioni, Daniele Di Gregorio; piano, Aimee Portioli; chitarra classica, Massimo Aureli

Raggio Verde
Batteria, Tommaso Cappellato

Real
Archi, Fiona Brice; piano, Pietro Micioni

Se ne va
Piano, Alex Alessandroni Jr.; batteria, Tommaso Cappellato

On the site
Batteria, Tommaso Cappellato; contrabbasso, Andrea Lombardini; sax, Emanuele Cefalí

L’Ipotesi
Testo e musica, Stefano Di Trapani; piano, Alex Alessandroni Jr.; arrangiamenti, Andrea Noce, Stefano Di Trapani, Donato Scaramuzzi e Pietro Micioni

Registrato tra Roma e Berlino tra il 2018 e 2020.
Mixato e masterizzato da Giuseppe Tillieci presso Enisslab studio, Roma.

Grazie a Eugenia Gallo, per il suo amore incondizionato, a Paolo Micioni, per essere un incrollabile oracolo, e a Ludovica Ludinatrice, per aver creduto sin dall’inizio in questo progetto.

Foto di copertina di Guido Gazzilli, giugno 2020, Roma.
Publishing Big Doings/Edition Raster c/o Budde Music 2020

Presentato in collaborazione con Terraforma.

© 2020 raster - artistic platform, tutti i diritti riservati.
www.raster-media.net – spedizione gratuita in tutto il mondo

LC 01293

license

all rights reserved

tags

about

raster - artistic platform Germany

raster sees itself as an independent »artistic platform« and would not be imaginable without the diverse engagement of its associated artists.
In addition to music from well-known and emerging artists, raster also releases books, data carriers, graphics and installation works.
... more

contact / help

Contact raster - artistic platform

Streaming and
Download help

Shipping and returns

Redeem code

Report this album or account

If you like Il Quadro di Troisi, you may also like: